Viaggiare in camper d’inverno è sicuramente più impegnativo che d’estate ma con qualche piccolo accorgimento e l’attrezzatura giusta, la buona riuscita della vacanza è assicurata.

Ecco alcuni consigli pratici di cosa fare prima, durante e dopo una Settimana Bianca:

 

PRIMA DELLA PARTENZA:

- Attrezzare il camper per l’inverno con oscuranti termici per la cabina, esistono oscuranti sia da esterno che da interno (in base alla preferenza) facilmente reperibili in commercio già confezionati. Per isolare il mezzo ancor di più è consigliabile creare su misura, con lo stesso tessuto degli oscuranti, un divisorio interno che separa la cabina dall’ abitacolo. La cabina infatti, è la zona più fredda del camper, isolandola si riesce a riscaldare meglio e in maniera più omogenea risparmiando parecchio gas.

- Preparare una moquette su misura per isolare al meglio il pavimento e rendere più confortevole la permanenza nel veicolo.

- Fare un controllo generale del mezzo: prima della partenza è opportuno accendere e fare una prova del funzionamento di tutte le utenze: Pompa acqua, Stufa, Boiler, Luci, Inverter (se presente), lo stato della batteria,  Frigo, Ecc…

- Controllare l’usura dei pneumatici e la data di produzione poiché, anche se poco utilizzate, dopo 5 anni le gomme vanno sostituite a causa dell’irrigidimento che provoca perdita di tenute e tutti i rischi correlati. Nel caso si decida di sostituirle meglio scegliere gomme invernali.

- Calcolare quanto gas portare, ovviamente chi ha il riscaldamento a gasolio non avrà tale pensiero. Stimare la giusta quantità di scorte di gas da portare per chi ha solo questa fonte di riscaldamento è essenziale per affrontare le temperature più rigide. Per esperienza ad una temperatura esterna di -15C° le bombole durano una media di 2 giorni e 3 notti o viceversa. La cosa a cui bisogna fare molta attenzione è che il gas che si acquista sia propano puro e non miscelato , altrimenti si rischiano danni all’impianto ed il congelamento dello stesso.

- Ultima cosa prima di partire, preparare i bagagli del manutentore e tutto quello che potrebbe servire in caso di emergenza come: catene da neve, pompa dell’acqua di ricambio, pala da neve, una bacinella, una cassetta degli attrezzi, additivo anticongelante gasolio, lubrificante spray ed una batteria di ricambio.

 

DURANTE LA VACANZA:

- Prima di arrivare in quota fare rifornimento con il gasolio invernale (vicino alle località montane è sempre presente ed indicato)

- Mettere il camper in livello con gli appositi cunei

- Non tirare il freno a mano per evitare il congelamento dei freni

- Alzare i tergicristalli

- Applicare tutti i vari oscuranti

- Lasciare il riscaldamento sempre acceso per evitare il congelamento dei tubi, anche quando si esce tenendolo al minimo

- Lasciare la saracinesca del serbatoio acque grigie aperta con una bacinella posizionata sotto per raccogliere le acque, per evitare il congelamento del serbatoio di scarico.

- In caso di forte nevicata si consiglia di salire sul tetto del camper, facendo attenzione a non scivolare, per spalare e togliere il peso della neve dal tetto del veicolo in modo da evitare rotture  e nel caso di possesso di un pannello solare per permettere la ricarica dello stesso.

- Ultimo consiglio, la sera prima di coricarsi controllare il livello della bombola del gas per evitare spiacevoli alzatacce notturne.

 

AL RIENTRO DELLA VACANZA:

Fare una pulizia approfondita esterna del veicolo in particolare nella zona telaio-ruote-motore sempre con prodotti appositi per evitare la corrosione dovuta al sale presente sulle strade di montagna

Pulire e igienizzare il camper  internamente

Scaricare i serbatoio delle acque potabile

Scaricare i serbatoi delle acque grigie e lasciare la saracinesca semiaperta per l’areazione e l’asciugatura del serbatoio

Spegnere tutte le utenze

Staccare la batteria per evitare eventuali cortocircuiti.

IL GIOCO E’ FATTO PRONTI PER LA PROSSIMA PARTENZA! :-D